Tutti i consigli utili per valutare la qualità di un misuratore laser

I dispositivi di misurazione laser si basano sul criterio della riflessione di un raggio laser emesso dallo attrezzo in direzione di un oggetto rispetto al quale si vuole valutare la distanza. Il tempo usato dal raggio laser per arrivare sull’oggetto e ritornare indietro specifica la misura della distanza. I misuratori laser basati su questa tecnica sono generalmente chiamati distanziometri e fanno parte alla categoria dei misuratori che non richiedono di entrare in contatto con il punto da stimare.

Per le misure corte è più utile un buon metro tradizionale che molti esperti, come i muratori, usano ancora adesso. Inoltre, i distanziometri laser hanno bisogno di una aree su cui far riflettere il raggio laser. Non sono quindi adatti a valutare quantitativamente una lunghezza che non abbia alla sua estremità un rilievo su cui il raggio possa “balzare”.

Per contro, i misuratori a laser hanno dei giganteschi vantaggi: prontezza della misura, semplicità d’uso, capacità da parte di un addetto di misurare qualunque distanza in autonomia. Inoltre, questi utensili di misurazione sono molto considerevoli per la tutela della sicurezza dei tecnici.

Il raggio laser può infatti arrivare a punti più impraticabili, eliminando l’uso di strutture provvisorie e pericolose, e conseguenti funambolismi in altezza, su balconi o su abitazioni.

Scegliere in base all’impiego potenziale

Il misuratore laser va preferito in base all’uso ed alle condizioni. Per una misura specifica, è sempre meglio che il distanziometro abbia la funzione misura in continuo, con informazione del valore minimo, che permette di registrare la misura esatta perpendicolare alla parete.

Riguardo le condizioni, ad esempio per un rilievo in una abitazione è sufficiente una capacità di misura fino a 30m e un mini si tiene in tasca senza rendersene conto; pesa semplicemente 36 gr.

Per un utilizzo in edifici più grandi o anche all’aperto, conviene scegliere distanziometri con capienza di almeno 50-60m e raggio con maggior influenza luminosa, con inclinometro digitale valido per valutare le inclinazioni e per aiutare a dirigere il raggio laser in parallelo o in verticale.

Come in tutti i prodotti tecnologici, c’è una costante crescita. Talvolta, però, non sempre le novità coincidono a reali necessità dell’utilizzatore e si tratta di semplici gingilli aggiuntivi, senza nessuna efficacia pratica.

Dimensioni dello schermo

Lo schermo del misuratore laser è un elemento piuttosto rilevante e anch’esso grava sulla fruibilità del dispositivo. Molti dei misuratori laser presenti in vendita permettono di svolgere diversi tipi di conteggi: proprio per questo presupposto riuscire a leggere i risultati delle metrature con semplicità è fondamentale. Le case produttrici abitualmente non danno la misura precisa del display, tuttavia è probabile regolarsi agevolmente osservando le foto del prodotto. Un display grande e retroilluminato vi assicurerà una maggiore comodità di comprensione dei valori protocollati dall’apparecchio e vi permetterà di sfruttare il dispositivo in diversi ambienti, anche in quelli più oscuri, senza alcun dilemma.

Altre funzioni aggiuntive

I dispositivi più professionali possono essere dotati di altre funzioni aggiuntive per realizzare ulteriori calcoli ed manovre matematiche. Possiamo ad esempio trovare misuratori laser che consentono di determinare l’ampiezza degli angoli, il grado di pendenza di un piano, le larghezze della facciata di un palazzo, l’equivalenza con altre unità di misura estere o l’altezza di fondamenti difficilmente calcolabili come gli alberi: funzioni molto utili in alcune circostanze che diminuiscono il lavoro da fare.

Nei dispositivi di ultima edizione è inoltre possibile trovare la funzione di connettività Bluetooth, che accorderà di collegare il misuratore ad un congegno mobile e di gestire i valori rilevati attraverso una comoda applicazione.
Ultima ma non meno considerevole la funzione di disattivazione automatica.
In generale si può dichiarare che queste funzioni aggiuntive ricadono sia sulla qualità del prodotto che sul suo prezzo: i dispositivi più semplici avranno un costo medio-basso, mentre gli apparecchi multifunzionali saranno in modo sicuro più costosi.

Il nostro consiglio è di soppesare il fattore funzioni in base alle vostre urgenze, in modo da scegliere un misuratore laser di qualità ed allo stesso tempo appropriato all’utilizzo che andrete a farne.

Tipo di Alimentazione

Il fattore alimentazione è importante nella predilezione del misuratore laser, anche se non sono presenti molte discrepanze tra i modelli. Primariamente scopriamo due tipi di alimentazione: a batteria ricaricabile o a batteria usa e getta.
Il primo tipo a batteria ricaricabile da un lato vi consentirà di risparmiare sul periodico compero di pile, dall’altro la necessità di ri-approvvigionare l’apparecchio potrebbe limitare i vostri tempi di lavoro.

I misuratori laser sostenuti con batterie usa e getta invece vi tutelano con una maggiore sicurezza poiché le pile possono essere rimpiazzate in qualsiasi momento, tuttavia comportano una spesa extra e un impatto ambientale ,  più gravoso per l’ecosistema. In generale risulta fin troppo difficile reperire misuratori laser sostenuti da batterie ricaricabili: la maggior parte di quelli in vendita aderiscono ad una fascia di prezzo elevata, che va dai 700 ai 1200 Euro.

Molto apprezzabile inoltre investigare sull’inclusione di un manuale d’istruzioni nella propria lingua madre: particolarmente per i misuratori laser multifunzionali è totalmente fondamentale avere a disposizione una guida che spieghi come attuare i diversi tipi di calcolo.

Livia Carandente è una giornalista napoletana. Laureata in Comunicazione, ha collaborato con diverse testate, cartacee e televisive, e diretto dei magazine. E’ autrice e conduttrice del format televisivo “Le vie del Cuore”, dedicato a storie di fede. E’ autrice del romanzo “Quanti figli hai?”, edito da Tau. Insegna “Psicologia della Comunicazione attraverso i simboli” . Scrive di tecnologia. È moglie e mamma.

Back to top
menu
sceltamisuratorilaser.it